APS ASD POESIE "CIO' CHE NON HO MAI DETTO AI BULLI DELLA SCUOLA CHE MI PERSEGUITANO"


Sono a casa,
ho corso per difendere la mia libertà
il vento come unico compagno
le mie lacrime unguento per le mie paure
quelle risate sguaiate, quelle battute volgari
minano la mia anima e la mia voglia di vivere
Ma voi cosa ne sapete di ciò che si prova
a difendersi dagli scherni per proteggere il proprio cuore
Sono a casa,
ho corso per difendere la mia libertà
fino a stasera i miei genitori non torneranno
ed io potrò restare rintanato nella mia stanza
al sicuro dalle battute inutili sulla mia virità
protetto dai commenti sul mio corpo tondo
Ma voi cosa ne sapete di quale dolore covo nell'anima?
voi che ridete in coro e vivete in gruppo riflettete mai su
di ciò che mi fate vivere per colpa di sterili pregiudizi?
Sono a casa,
ho corso per difendere la mia libertà
ma io voglio essere libero e lo sarò malgrado voi ed i vostri 
inuti odi, i vostri atteggiamenti violenti, la vostra stupidità
io penso,  vivo, amo ed esisto e continuerò a farlo 
malgrado le mie unghie dipinte di rosa ed il mio rossetto
fucsia che creano un arcobaleno su cui salgo per difendermi
Sono a casa,
ho trovato L'Associazione
APS ASD DAL BUIO ALLA LUCE 
qui ho ritrovato la parola rispetto
dignità ed attenzione umana
amici e gruppo che mi aiutano a vivere meglio,
adesso sono protetto ed incluso,
ben accetto ed accettato
ascoltato e mai giudicato
finalmente al sicuro da un mondo pericoloso.
Adesso sono a casa, libero e felice. 
Grazie  APS ASD DAL BUIO ALLA LUCE